Dove Vanno i Calzini


I calzini rimangono spaiati, hai voglia a cercarli nella lavatrice, sono semplicemente spariti. Così come i 5 euro dalle tasche, la batteria della macchina fotografica o il pacchetto di sigarette che avevi in mano 10min prima. Altre cose compaiono senza una ragione apparente mandando letteralmente al manicomio lo sventurato testimone oculare che magari si fà 20 anni di psicoterapia perché è convinto di aver visto il bigfoot o un unicorno.  Bene, la prossima volta che vi cade una penna e non riuscite più a trovarla o se siete sicuri di aver visto un cammello in via chiudare, non date la colpa agli 8 spritz del giorno prima. Il fatto è che se mettete un gatto in una scatola collegato ad un qualche congegno letale  che può attivarsi a seguito di un qualche evento quantistico, l’indeterminatezza che il gatto sia vivo o morto porta Schrödinger e la sua meccanica quantistica a dire che il gatto è sia vivo che morto; il che è palesemente falso in quanto, evidentemente, il suddetto gatto o è vivo o è morto. In molti hanno cercato di dare una spiegazione a tutto ciò,  ma l’interpretazione dei “molti mondi” di Hugh Everett è l’unica a spiegare anche la questione dei calzini, oltre ad aver ispirato il cinema e la letteratura di mezzo secolo. La sua teoria afferma che per ogni indeterminatezza (ogni gatto) vengono creati due universi, esattamente uguali a meno di quello specifico evento quantistico. Ora, siccome di eventi quantistici  ne accadono miliardi di miliardi ogni secondo, capirete che il barattolo che contiene tutti questi universi paralleli e che Everett chiamerebbe la “mente di Dio” si riempirà in pochissimo tempo e la pressione nel barattolo aumenterà per le frequenti collisioni tra gli universi. Sempre più frequenti. Ecco che a furia di collidere, gli universi, che poi hanno avuto necessariamente percorsi evolutivi diversi partendo da infinitesime differenze,  si scambiano qualcosa.  A questo punto vedere  il mostro di Loch Ness, diventa un fatto poco più che banale, anche se mi continuo a chiedere perchè proprio il mio iPod doveva saltare nell’universo parallelo… quella è senz’altro sfiga.

Annunci

One thought on “Dove Vanno i Calzini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...