Almanacco del giorno dopo. Puntata del 1 Marzo 1991.


A volte saltano fuori ricordi del proprio passato completamente inaspettati. Un esempio potrebbe essere ricordarsi la sigla di “Almanacco del giorno dopo” dopo più di dieci anni da quando ci fu l’ultima trasmissione. TUTA oggi si è ricordata di quel programma. Lo vedeva prima di cena, su in montagna, quando andava a trovare i nonni. La trasmissione andava in onda prima del TG1. Quand’era con i suoi genitori TUTA mangiava sempre molto più tardi.
Era la vigilia del 2 Marzo. Quel giorno sarebbe stato un sabato, San Basilio e Basileo, martiri. Il sole sarebbe sorto alle 6.45 e tramontato alle 18. La luna si sarebbe levata alle 20.14 e calata alle 7.09. Era l’alba di una nuova era.

TUTA guarda la presentatrice, shock. La signora Paola Perissi, una donna di mezza età, indossa una felpa con scritto “Bulldog”. Old school. La signora Perissi è una dei nostri, pensa. TUTA ne aveva una simile, la metteva quando stava in casa.
Una donna in TUTA.
Una trasmissione decente.
C’era anche un’interessante rubrica a cura di Cesare Marchi, “conosciamo l’italiano?” si chiamava.
Era educativa.
La nuova era in acetato è stata soffocata  sul nascere. Sommersa da un bombardamento di oggetti televisivi non identificati.
L’italiano è stato sommerso da neologismi del cazzo. Tutto ciò di cui si lamentava il buon Marchi è diventato parte integrante del vade mecum del giornalista italiano 2.0 (versione ormai stabile, è stata cambiata l’opzione fare informazione con l’opzione accondiscendere).

TUTA mette da parte i ricordi del passato e corre in bagno infilandosi due dita in gola.
Vomita un libro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...